Ti Pesa Dimagrire? Conta i Tuoi Adipociti!

Ti Pesa Dimagrire? Conta i Tuoi Adipociti!

Quando vedo le merendine che molte mamme portano all’uscita della scuola ai loro bambini rimango sbalordita: enormi ventagli di pasta sfoglia ricoperti di cioccolato, merendine super-industriali ripiene di creme di tutti i colori, sandwich di paté di carne che chissá se hanno mai visto della carne, ecc. Bene, a tutte queste mamme vorrei far leggere i risultati delle ultime ricerche scientiche sull’immortalitá degli adipociti, cioé delle nostre care cellule di grasso che, a quanto pare, una volta createsi, non ci abbandonano mai!!!

Non Riesci a Dimagrire? Conta i Tuoi Adipociti!

I risultati di una ricerca scientica pubblicata sulla prestigiosa rivista Nature afferma che i nostri adipociti, dopo essersi formati, ci accompagnano per tutta la vita, nel numero e probabilmente anche in altre caratteristiche. Infatti, grazie ad una ricerca portata avanti dall’Istituto Svedese Karolinska, in cui sono stati analizzati e studiati campioni di grasso prelevati da persone grasse che magre, si è visto come il numero degli adipociti rimarrebbe il medesimo, anche in persone adulte sottoposte a dieta e che, dopo aver perso molti chili, sono diventate magre. Per questo per molte persone è cosí difficile dimagrire e mantenere il peso forma, nonostante tutti gli sforzi e le energie spese nell’intento: ogni cellula di grasso occupa un certo volume e su questo si puó fare qualcosa ma quando queste sono in abbondanza, diventa molto difficile ottenere perdite di peso significative.

Secondo la professoressa Spalding, la responsabile dello studio dell’Istituto Karolinska, anche se il numero dei nostri adipociti rimane lo stesso durante tutta l’età adulta, questi si trovano coinvolti in un processo dinamico, di morte e rinascita, in cui cellule grasse “morte” vengono sostituite da quelle “vive” con un tasso del 10% all’anno: questo processo di nascita e morte fa sí che il numero di adipociti del nostro corpo rimanga sempre identico, dall’adolescenza all’età adulta. Una scoperta che fa pensare che la differenza del numero di cellule di grasso tra le persone obese e magre si stabilisca durante l’infanzia e rimanga tale per tutta la vita. La domanda sorge quindi spontanea: quando si definisce esattamente il numero di cellule di grasso nell’organismo e cosa lo determina? C’è un modo per intervenire e ridurre il numero degli adipociti? Si potrebbe cercare di far morire le cellule di grasso prima che ne nascano delle altre? 

obesitá infantile e numero di adipociti

Già in un’anteriore ricerca della Rockefeller University di New York si era cercato di spiegare perché per certe persone fosse così complicato perdere peso, nonostante le ore di palestra, le diete e tutti gli accorgimenti del caso, e le conclusioni della ricerca si erano avvicinate molto a quelle degli studiosi svedesi. Questi risultati sono quindi molto importanti perchè potrebbero cambiare definitivamente il classico approccio alla dieta, che, come sempre, deve essere personalizzata e studiata per i singoli induvidui ma che, probabilmente, deve includere anche uno studio a livello biochimico sull’accumulo di lipidi nelle cellule e sui meccanismi che ne regolano il metabolismo.

obesitá infantile e numero di adipociti

obesitá infantile e numero di adipociti

Probabilmente una nuova era si sta aprendo e nuovi interessanti risultati nel campo dell’obesità sia adulta sia infantile stanno per venire fuori, intanto é bene controllare la nostra alimentazione e soprattutto quella dei bambini: meglio una brioche in meno ed un po’ di frutta e di yogurt in piú, magari all’inizio i bimbi storceranno il naso ma poi ci ringrazieranno! (Fonte dell’articolo:repubblica.it, fonti delle foto: bambini.corriere.it, ilfattoalimentare.it, felicitapubblica.it)

Loredana Lunadei
Laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari
Dottorato in Scienze e Tecnologie Agrarie, Ambientali e Alimentari

No Responses

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.